Vai al contenuto

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Articolo: Quanta caffeina in un caffè?

Quanta caffeina in un caffè?_Caffè Corsini

Quanta caffeina in un caffè?

Il caffè è una delle bevande più apprezzate nel mondo. Il suo profumo e il suo sapore sono inebrianti ma il caffè è anche apprezzato per i suoi benefici sull’organismo e per il suo potere rinvigorente. Le numerose tecniche di preparazione a disposizione oggigiorno permettono di soddisfare davvero tutti i palati.

Qualunque sia la modalità di consumo di questa bevanda, per avere un buon rapporto con il caffè è bene conoscerne i suoi benefici, ma anche gli effetti della caffeina in esso contenuti e i limiti di consumo raccomandati. Spesso ci si chiede se contenga più caffeina il caffè in cialde, quello della moka oppure l’American Coffee; cerchiamo di fare chiarezza in questo breve approfondimento su quanta caffeina c’è in un caffè.

Caffeina: effetti e quantità contenute nel caffè
Tra i principi attivi del caffè c’è la caffeina, un alcaloide che è presente in quantità variabili all’interno del caffè, ma anche di altri alimenti, come il tè o il cioccolato. Il potere della caffeina è quello di stimolare efficacemente il sistema nervoso centrale (SNC), con influenze dirette sulla mente e sull’intero organismo.

È essenziale quindi sapere quanto caffè consumare ogni giorno, per trarre da questa raffinata bevanda solo il meglio delle sue azioni energizzanti e tonificanti. Il contenuto di caffeina in un caffè è influenzato da diverse variabili, come la varietà di caffè utilizzata e la sua provenienza (Robusta, Arabica, etc), le modalità di estrazione, la temperatura dell’acqua al momento dell’estrazione, il grado di torrefazione dei chicchi o quello di macinatura della polvere.

In ogni caso è possibile calcolare approssimativamente la quantità di caffeina che ogni tipologia di caffè contiene, in modo da bere un numero di caffè che apporti solamente benefici e nessuna conseguenza negativa per il corpo e per il cervello.

Le varietà di caffè Arabica e di caffè Robusta sono molte, e ciascuna varietà ha anche un quantitativo differente di caffeina al suo interno.

Uno degli aspetti davvero determinanti per il livello di caffeina in un caffè è sicuramente la macinatura: una macinatura più fine, consentendo una più facile e completa estrazione della bevanda, aumenta il livello di caffeina nel caffè. Un caffè espresso estratto con una macinatura sostanzialmente più fine avrà quindi un livello di caffeina più alto rispetto ad esempio a un caffè americano frutto di una macinatura più grossolana. Questo però è comunque un dato relativo poichè è sì vero che un espresso contiene un livello di caffeina più elevato, ma è altrettanto vero che una tazza di caffè americano contiene di regola un quantitativo di bevanda sostanzialmente maggiore, ciò comporta che i due livelli di caffeina vadano, in sintesi, quasi a pareggiarsi.

Leggi anche: Le differenze tra caffè Arabica e Robusta

Quantità di Caffeina in un Caffè Espresso
Una tazzina di espresso può accogliere dai 25 ai 35 ml di caffè e può contenere quindi tra i 30 e i 50 mg di caffeina. I mg di caffeina in un caffè espresso comunque possono variare parecchio a seconda dei fattori prima elencati e può arrivare a essere anche di 100 mg per tazzina.

Quantità di Caffeina nel Caffè Moka
Una tazzina di caffè preparato con la moka di solito contiene più caffè che un normale espresso, ossia circa 50 ml, anche perché quando si prepara questa bevanda a casa si tende a utilizzare contenitori più capienti rispetto a quelli usati al bar e a versarvi una maggiore quantità di caffè.

Inoltre il tempo di estrazione che si ha nella preparazione di un caffè con la classica moka casalinga è superiore rispetto a quella dell’espresso. La caffeina in un caffè fatto con la moka oscilla sui 60 mg a tazza.

Quantità di caffeina nelle capsule o cialde
Il caffè in cialde o capsule di solito contiene una quantità di caffeina molto inferiore rispetto a quella del caffè classico della moka, con conseguenze positive per chi non potrebbe consumare grandi quantità di caffeina per particolari condizioni di salute.

Mediamente in una capsula si trovano tra 50 / 65 mg di caffeina ma anche in questo caso la varietà di caffè incide molto su questo dato e alcune capsule contengono anche 70 / 80 mg di caffeina.

Quantità di caffeina nell’American Coffee
Si tende a pensare che l’American Coffee o caffè filtro sia più “leggero” perché ha un tipico sapore acquoso ed effettivamente una buona presenza di acqua al suo interno. Bisogna però tenere conto che lo si consuma di solito in tazze da circa 250 ml e che il suo contenuto di caffeina è circa lo stesso di quello del caffè della moka.
La caffeina nel caffè americano può arrivare anche ad aggirarsi attorno ai 150 mg. Come sempre però l’informazione può variare in base all´effettiva capienza della tazza e alla quantità di bevanda ingerita.

Quanti caffè si possono bere al giorno?
Uno dei dubbi più diffusi tra chi ama il caffè e non saprebbe rinunciarci è quante tazze sia possibile berne al giorno, senza conseguenze negative per la salute. Secondo l’European Food Safety Authority (EFSA), che ha condotto approfonditi studi a riguardo, la quantità giornaliera di caffeina accettata senza problemi dall’organismo è compresa tra i 200 mg e i 400 mg.

Tenendo quindi conto della caffeina contenuta in un caffè, ciò significa che è possibile bere circa cinque tazzine di caffè al giorno per apprezzare tutte le proprietà della bevanda senza preoccupazioni.

Leggi anche: Come preparare un buon caffè

Effetti e benefici della Caffeina
L’effetto più amato del caffè è la sua capacità di stimolare la mente e tonificare il sistema nervoso ma anche l´apparato cardiocircolatorio. Non solo: la caffeina agisce anche a livello di secrezioni gastriche e biliari e, bevuta dopo i pasti, è in grado di influenzare positivamente la digestione.

La caffeina non è l’unica sostanza benefica contenuta nel caffè: all’interno di questa bevanda esotica ci sono anche numerose vitamine, come la vitamina B2, la vitamina B3 o la B5. Una buona tazza di caffè apporta anche un buon contenuto di minerali, come il manganese, il magnesio e il potassio. Particolarmente apprezzato da chi segue un regime alimentare dietetico sono il senso di sazietà fornito dal caffè e il suo effetto lipolitico, ossia la sua capacità di stimolare i grassi corporei per facilitare la termogenesi, bruciare calorie e fornire la giusta dose di energia all’organismo.

Dove trovare un buon caffè?
Una volta scoperte le proprietà positive del caffè e le quantità limite di caffeina consigliate nella dieta quotidiana, è indispensabile anche selezionare solamente i migliori caffè in commercio, per godersi un piacere che sia benefico e davvero soddisfacente per le papille gustative.

Nello shop di Corsini Caffè è possibile acquistare online il più pregiato caffè in grani o macinato, ma anche American Coffee e caffè in cialde e capsule compatibili con le macchine casalinghe dei brand Nespresso, Dolce Gusto e A Modo Mio.

Dal 1950 Corsini si impegna a selezionare solo le migliori varietà di chicchi, per offrire agli estimatori del caffè un piacere di qualità. Acquistando il caffè Corsini nell’e-shop è possibile inoltre beneficiare della spedizione gratuita per ordini sopra 49,90€: un modo pratico e comodo per avere sempre a disposizione un’irrinunciabile tazza di ottimo caffè.

Corsini, produttore di caffè dal 1950, vanta una lunga esperienza e soprattutto un’ampia scelta di miscele di altissima qualità.